Dalle aziende

Sensore per ipotermia


Un nuovo sensore aiuta a ridurre il rischio di ipotermia.

Il personale clinico in sala operatoria può misurare la temperatura corporea interna accuratamente e in modo non invasivo.

Prima, durante o dopo un intervento i pazienti possono soffrire di ipotermia.
Per aiutare a prevenirla e per monitorare la temperatura corporea, il nuovo sensore Dräger Tcore, adesivo, può essere facilmente posizionato sulla fronte del paziente.
Il sensore ha la stessa efficacia di alcuni metodi invasivi, i quali spesso sono più impegnativi e causano più stress al paziente.



Caratteristiche di prodotto

Recenti studi hanno evidenziato che la qualità di misurazione del sensore Tcore corrisponde in accuratezza a quella di altri metodi quali la rilevazione della temperatura esofagea o vescicale e costituisce dunque una valida alternativa a queste metodologie.

Tcore è basato sul metodo dual-sensor (flusso di calore) con due sensori di temperatura/calore collegati utilizzando un isolante termico.

Mentre un componente registra la temperatura sottopelle, il secondo sensore rileva il flusso di calore nell’ambiente. La temperatura corporea interna è determinata da questi valori.

In fase di misurazione, il doppio sensore a flusso termico viene posizionato sulla fronte del paziente.
In pochi minuti sul display viene visualizzata la temperatura corporea interna.
Il sensore può rimanere fino a 24 ore sulla fronte del paziente per monitorare la temperatura.
Dopo deve essere smaltito nei normali rifiuti ospedalieri e sostituito da un nuovo sensore.

Il sistema di monitoraggio della temperatura Tcore trasmette i valori misurati direttamente sullo schermo dei monitor Dräger della serie Infinity.

Indicazioni

Se la temperatura corporea è troppo bassa, questo può ridurre le possibilità di recupero dei pazienti in anestesia, durante un’operazione e in terapia intensiva.

L’ipotermia e una più lunga degenza in ospedale possono causare, come impatto finale, costi più elevati per gli ospedali.

Una soluzione per prevenire l’ipotermia è il continuo controllo della temperatura corporea interna collegata tramite un sistema di monitoraggio.

Spesso, per monitorare in modo affidabile la temperatura corporea, vengono utilizzati metodi invasivi quali ad esempio la misurazione della temperatura in vescica o il catetere nell’arteria polmonare.

Queste procedure, paragonate al metodo non invasivo del sensore Tcore, sono complesse e stressano il paziente.

Per saperne di più: http://www.draeger.com/
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi