Fattori biologici

mag142014

Biomarcatori per intercettare le tendenze suicide

La teoria dello stress con predisposizione al suicidio è l’argomento centrale di una recensione scritta a quattro mani da Kees van Heeringen dell’università di Ghent in Belgio e da John Mann della Columbia university a New York e pubblicata sul primo...
transparent

set242013

Cancro prostatico: biomarcatore genetico suggerisce aggressività

L’espressione di tre geni può prevedere se un cancro prostatico classificato a basso rischio avrà effettivamente una crescita lenta o diventerà aggressivo, secondo quanto affermano i ricercatori dell’Herbert Irving comprehensive cancer center presso il...
transparent

apr22013

Biosimilari, Usa: Virginia primo stato a disciplinare dispensazione

Le autorità sanitarie di molti Paesi stanno emanando sempre più spesso norme a favore dei farmaci equivalenti. Un paio di giorni fa, negli Usa si è disciplinata per la prima volta la dispensazione di un tipo particolare di equivalenti, i biosimilari
transparent

mar182013

Dabigatran e rivaroxaban: atteso OK Aifa entro aprile

Entro primavera, comunque in ritardo rispetto al resto d'Europa, è attesa in Italia l'autorizzazione per l'immissione in commercio di dabigatran e rivaroxaban, anticoagulanti orali più sicuri rispetto a quelli tradizionali, indicati nella prevenzione...
transparent

gen212013

La troponina T è un marcatore affidabile del rischio di morte nelle donne

Nella ricerca di biomarcatori del rischio cardiovascolare, la troponina T cardiaca, misurata con metodi ad alta sensibilità, potrebbe presto occupare un posto di rilievo. Secondo uno studio caso-controllo pubblicato recentemente su Heart sarebbe infatti...
transparent

gen152013

Un algoritmo per la diagnosi di coronaropatia negli ipertesi

L’ipertensione arteriosa (IA) è uno dei maggiori fattori di rischio coronarico, e per ogni 20 mmHg di aumento della pressione sistolica e ogni 10 mmHg di aumento della pressione diastolica raddoppia il rischio di eventi cardiovascolari. È quindi evidente...
transparent

ott242012

Marker di infiammazione: il quadro italiano

Uno studio epidemiologico ha fornito i dati sulla distribuzione dei valori plasmatici di proteina C-reattiva (Crp) nella popolazione italiana e ha rafforzato le prove esistenti della stretta correlazione tra la stessa Crp, da un lato, e i marker di infiammazione...
transparent

giu122012

TAO, aspirina e scompenso cardiaco

I pazienti affetti da scompenso cardiaco (HF) vanno incontro, rispetto alla popolazione generale, ad un maggior numero di stroke ed eventi tromboembolici sistemici; per una serie di motivi, tra cui la stasi nel ventricolo sin, disfunzione a livello dell’endocardio,...
transparent

mag82012

Rivaroxaban e warfarin nello studio ROCKET-AF: i risultati valgono anche per lo stroke ricorrente?

Sappiamo che la fibrillazione atriale (AF) è un fattore di rischio di stroke molto importante, da 5 volte se si tratta di FA non valvolare a 17 volte se accompagnata a valvulopatia reumatica. Gli antagonisti della vitamina K, warfarin (W) in particolare,...
transparent

mag82012

Rivaroxaban: valida alternativa al trattamento dell’Embolia Polmonare emodinamicamente stabile

I ricercatori del programma EINSTEIN-PE hanno approntato uno studio multicentrico randomizzato, open-label, event-driven, di non inferiorità, che ha coinvolto 4.832 pazienti con embolia polmonare acuta sintomatica, con o senza trombosi venosa profonda,...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi