Ricerca   |    Topic attivi   |    Accedi all'area riservata

Logo Medikey
icona
Per accedere è necessaria l'iscrizione a Medikey

 


La gestione del riconoscimento dell'operatore della salute e la trasmissione e archiviazione delle relative chiavi d'accesso e dei dati personali del professionista della salute avviene mediante la piattaforma Medikey® nel rispetto dei requisiti richiesti da
Il Ministero della Salute (Circolare Min. San. - Dipartimento Valutazione Farmaci e Farmacovigilanza n° 800.I/15/1267 del 22 marzo 2000)
Codice della Privacy (D.Lgs 30/06/2003 n. 196) sulla tutela dei dati personali





Assurdita' dei test medicina
Antonello Talarico
#1 Inviato : martedì 27 agosto 2013 10:17:26(UTC)
Rank: Newbie
Messaggi: 8

Molto sinteticamente: trovo ASSURDO che il futuro di uno studente debba dipendere dall'esoto di questi test

                                Ormai esiste un giro di affari per i corsi di preparazione ai test che nessuno mai blocchera'

                                Anche per le casse delle Univ il test di ingresso a pagamento e' un bel business

                                Dovremmo tutti rabbrividire al solo pensiero che chissa' quanti potenziali ottimo medici rimarranno fuori perche' non                                   superano siffatti tests.

                                 La conclusione che gia abbiamo medici indiani,libici , iraniani rumeni ed albanesi ed i nostri ragazzi andranno s                                          studiareall'estero  

Antonello Talarico          

Marco Bocchino
#2 Inviato : martedì 27 agosto 2013 11:08:15(UTC)
Rank: Advanced Member
Messaggi: 779

L'anno scorso mi hanno offerto una sostituzione (5 giorni) per 12 ore in pediatria di base a 45 km da casa per 70 euro al giorno, lordi.

90 lordi al giorno in medicina generale per ambulatorio di 3 ore in 2 diversi paesi, domiciliari e eventuali emergenze.

L'unico che ha accettato l'incarico e'stato un collega moldavo...pero' se qualche collega italiano e' interessato al lavoro, privatamente posso fornire dettagli...

RICHIESTA DI AIUTO: a Rosarno ci sono migliaia di posti di lavoro ben remunerati (30 euro al giorno, a cottimo, per 12 ore di raccolta pomodori sotto il sole) senza i cavilli dell'assicurazione e dei contributi INPS (si e' liberi professionisti, come in guardia medica) con strutture ricettive ottimizzate e all'avanguardia (posto letto condiviso a ore, in camera da 12, con lenzuolo annuale autopulente (come in guardia medica). Anche a Rosarno sono costretti a importare lavoratori stranieri: come in guardia medica...bisognerebbe istituire un albo dei raccoglitori di pomodori doc italiani e proteggerli!

MI VIENE UN DUBBIO: e se il problema non fosse la carenza di medici ma la carenza di posti lavoro decenti? Vogliamo parlare delle colleghe (anche stuprate) lasciate da sole in guardie mediche fatiscenti tutta la notte alla merce' del primo delinquente di passaggio?

Per concludere: tutti si lamentano dei test di ingresso, quasi nessuno "rabbrividisce" all'idea che migliaia di neolaureati col 110 e lode non sono capaci di affrontare un  paziente con mal di gola. 

Peggio dell'universita c'e' solo la scuola di specialita, dove per esempio un futuro chirurgo (vedi polemica dr Rossi, OM di Milano) non impara nemmeno a tenere un bisturi in mano, e, ESSENDO SPECIALISTA, dopo 5 anni ha dimenticato anche quei pochi concetti confusi che aveva sulla faringodinia, essendo in definitiva meno competente ancora di un neolaureato. 

Un CAPOLAVORO!

Giuseppe Custurone
#3 Inviato : martedì 27 agosto 2013 14:48:40(UTC)
Rank: Newbie
Messaggi: 2

Se uno stato fosse capace di garantire di sicuro  il posto di lavoro al medico appena laureato allora si capirebbe tutto lo sbarramento  messo in atto. Ma poichè le cose non stanno così,allora è da pensare che tutto ciò non sia una cosa buona. Cui prodest? Io ho una teoria:    NON C'E' PIU' UNA SINISTRA e il topo ne approfitta per ballare. Sono avvisaglie di difetti di democrazia.   Così non ci salveremo più.

Nicola Gasbarro
#4 Inviato : mercoledì 28 agosto 2013 15:34:20(UTC)
Rank: Newbie
Messaggi: 5

Concordo pienamente con le considerazioni fatte sui test di ammissione. Avessi dovuto rispondere ai vari assurdi quiz sicuramente non sarei mai riuscito ad iscrivermi all'Università e sarebbe stata per me un'occasione mancata  visto che non solo mi sono iscritto ma son riuscito anche a vincere un corcorso da primario prima a Torino e poi a Napoli.

 

Luca Carelli
#5 Inviato : lunedì 2 settembre 2013 08:12:53(UTC)
Rank: Advanced Member
Messaggi: 33

Il problema è che realmente abbiamo pochi ragazzi che studiano medicina per passione. Il numero di specialisti e la loro incompetenza ne è la dimostrazione per non parlare delle visite superficiali che anche la maggior parte dei medici di base eseguono. Per quanto riguarda il lavoro le problematiche sono legate alla nostra totale indifferenza nei confronti dei nostri connazionali, la gestione indecente delle aziende, date in mano a totali incompetenti, e al governo inesistente fatto di ignoranti che oltre allo stipendio non hanno altri interessi. Nel nostro ambito basta pensare alla Lorenzin e alle sue uscite che fanno rabbrividire. Sono anni che non esiste una sinistra ma neanche una destra competente. Dobbiamo aprire gli occhi e reagire, rimboccarci le maniche e pensare veramente al reale significato della professione medica. E se poi dovessero essere più competenti gli stranieri ben vengano, ma almeno che vengano fatti dei test consoni, come precedentemente detto.

elena tripaldi
#6 Inviato : mercoledì 4 settembre 2013 17:58:56(UTC)
Rank: Newbie
Messaggi: 2

Sono pienamente d'accordo sulla inutilità dei test di ammissione per non parlare poi del bonus  pasticciato e raffazzonato.Gia da ciò capiamo chi sono le menti che partoriscono  questi obbrobri che subiamo passivamente se non per contestarli quando  ormai è troppo tardi. Atal proposito cosa sappiamo delle facoltà mediche rumene e/o albanesi?

Iginio Petrussa
#7 Inviato : lunedì 9 settembre 2013 07:43:01(UTC)
Rank: Member
Messaggi: 13

Ma che cosa c'entra la sinistra o la destra? Vogliamo anche la medicina democratica dopo la psichiatria democratica, la magistratura democratica, i genitori democratici, ecc? (e la parola 'democratico' non vi fa rizzare i capelli? era democratica la Germania orietale, tenuta insieme a malapena da un muro e dalle mitragliatrici).

La medicina è una sola, fatta di studio, esperienza pratica e rispetto per il paziente. Se questi sono i presupposti, dopo qualche sacrificio (come hanno fatto tutti i vecchi medici con anni di volontariato) arriveranno anche le soddisfazioni. 

Mi sembra che le indignazioni per i test, per le uscite dei ministri, non contribuiscano positivamente al dibattito su quale sia il modo migliore per selezionare i nuovi medici e avviarli alla professione.

Iginio Petrussa

Sergio Santilli
#8 Inviato : lunedì 9 settembre 2013 16:47:11(UTC)
Rank: Advanced Member
Messaggi: 723
Certo, quello che è utile è l'ingresso indiscriminato a medicina e chirurgia, a odontoiatria tec. Tutti dentro al serraglio come le mandrie del west. E poi? Una marea di medici sulla piazza a che fare? E non è vero che mancano medici, i medici ci sono, a fronte di posti di lavoro che non ci sono e quelli che ci sono vanno in fumo. Ospedali soppressi, guardia medica tagliata, in Abruzzo e Molise c'è un piano che ha tagliato 8 guardie su 12, numero chiuso di fatto nel mondo del lavoro, perché il numero dei medici di base è contigentato, un tot per tot abitanti, chi è dentro è dentro chi è fuori è fuori. E tutto ciò in seguito alla abbuffata post68ina, che diede l'accesso a medicina a tutti i diplomati non importa in quale indirizzo. Prima si accedeva solo con la licenza liceale classica. Ecco, perchè non tornare al sistema antico pre68ino? E se,c ome dicono i tanti che non vorrebbero fare i test ritenendoli inutili, cosa bisognerebbe fare al loro posto, visto che non è possibile fare entrare tutti alla facoltà di medicina e di odontoiatria? E' chiaro che ad uno studente ritenuto maturo, che ha ottenuto il diploma di maturità, si richiedano test di cultura generale, altrimenti che maturo è? Comunque stiamo vivendo un'epoca dove non si capisce più niente, dove tutti hanno qualcosa da dire, dove nessuno dà disposizioni precise e durature , dove tutto è un casino sesquipedale, dove tutti pensano di capire ogni cosa, dove le certezze di oggi sono le bugie di domani....Ed allora tutti dentro, 64mila iscritti a medicina ,tutti in una volta,l'Italia come la Cina. Ci vollero 20 anni per arrivare al numero programmato, ora si ricomincia daccapo. Il nostro ormai è un sistema marcio..ogni ministro che arriva pensa di avere la quadra giusta e si ricomincia daccapo. Intanto gli ordini dei medici tacciono come se non fossero fatti loro.
Forum Jump  
Tu NON puoi inviare nuovi topic in questo forum.
Tu NON puoi rispondere ai topics in this forum.
Tu NON puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum.
Tu NON puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum.
Tu NON puoi creare sondaggi in questo forum.
Tu NON puoi votare nei sondaggi di questo forum.


chiudi