Infiammazione

Probiotici, in studio batteri con effetti antinfiammatori. Le nuove frontiere della ricerca sul microbiota

lug252022

Probiotici, in studio batteri con effetti antinfiammatori. Le nuove frontiere della ricerca sul microbiota

Si amplia il numero di probiotici attualmente in uso con il Faecalibacterium prausnitzii, considerato un batterio dalle doti antinfiammatorie e la cui carenza è stata notata in molte patologie organiche. "Per rendere questo batterio un probiotico,...
transparent
Il ruolo della neuro-infiammazione nelle malattie psichiatriche, dall’autismo alla schizofrenia. A Roma il World Congress on Inflammation

giu92022

Il ruolo della neuro-infiammazione nelle malattie psichiatriche, dall’autismo alla schizofrenia. A Roma il World Congress on Inflammation

Sono sempre più numerosi gli studi che in Italia e nel resto del mondo hanno dimostrato come uno stato di infiammazione persistente sia associato sia a malattie psichiatriche che neurodegenerative. Dalla depressione alla schizofrenia; dai disturbi...
transparent
Approvazione Ce per inebilizumab, opzione mirata per il trattamento del disturbo dello spettro della neuromielite ottica

mag172022

Approvazione Ce per inebilizumab, opzione mirata per il trattamento del disturbo dello spettro della neuromielite ottica

Di recente la Commissione europea (Ce) ha annunciato l'approvazione di inebilizumab come monoterapia per il trattamento di pazienti adulti con disturbo dello spettro della neuromielite ottica (Nmosd) sieropositivi alle immunoglobuline G anti-acquaporina-4...
transparent

mar92022

Covid-19, il diabete di nuova diagnosi spesso è una forma transitoria da stress infiammatorio

Molti pazienti Covid-19 con nuova diagnosi di diabete durante il ricovero ospedaliero possono avere solo una forma temporanea della malattia endocrina, correlata allo stress acuto dell'infezione virale, e possono tornare ai normali livelli di glicemia...
transparent
Vaccino Covid, minor rischio di ospedalizzazione per i pazienti con IBD che hanno completato il ciclo

gen242022

Vaccino Covid, minor rischio di ospedalizzazione per i pazienti con IBD che hanno completato il ciclo

Aver completato il ciclo vaccinale, soprattutto se con vaccino ad mRNA, ed evitare l'uso di immunomodulatori sono fattori che riducono il rischio di ospedalizzazione in pazienti con malattia infiammatoria intestinale. Lo sottolinea uno studio, presentato...
transparent
Cancro del colon-retto, l’infiammazione prodotta dalla dieta fa aumentare il rischio di svilupparlo

gen232018

Cancro del colon-retto, l’infiammazione prodotta dalla dieta fa aumentare il rischio di svilupparlo

Una dieta che favorisce l'infiammazione può aumentare il rischio di sviluppare il cancro del colon-retto, secondo un nuovo studio pubblicato su Jama Oncology. «La dieta modula l'infiammazione, uno dei meccanismi che possono essere importanti nello...
transparent
Esc, farmaci innovativi agiscono su colesterolo e infiammazione

ago302017

Esc, farmaci innovativi agiscono su colesterolo e infiammazione

Nuovi dati su farmaci e dispostivi medici sono stati presentati durante il Congresso Esc organizzato dalla Società europea di cardiologia a Barcellona, in particolare i risultati delle analisi condotte sugli innovativi canakinumab e evolocumab...
transparent

lug102017

Il disturbo ossessivo-compulsivo è legato a infiammazione neurologica

I risultati di uno studio pubblicato su JAMA Psychiatry mostrano che un marcatore di infiammazione neurologica è significativamente elevato nei pazienti con disturbo ossessivo-compulsivo rispetto ai controlli sani. Sophia Attwells , del Centre...
transparent
I biomarcatori infiammatori possono aiutare a predire il rischio di malattia e morte

nov302016

I biomarcatori infiammatori possono aiutare a predire il rischio di malattia e morte

Secondo uno studio pubblicato sul Canadian Medical Association Journal, un marcatore infiammatorio dosabile nel sangue dei pazienti adulti di mezza età potrebbe prevedere il rischio di morte meglio di altri biomarker. «Questi risultati possono...
transparent
Nell’artrite reumatoide dagli anti-Tnf-alfa protezione anche cardiovascolare

feb252016

Nell’artrite reumatoide dagli anti-Tnf-alfa protezione anche cardiovascolare

Nell'artrite reumatoide (Ar) l'attivazione di recettori del tumor necrosis factor-alfa (Tnf-alfa) - molecola nota per il suo ruolo chiave nelle complicanze articolari e infiammatorie nella patologia reumatologica - espressi sulla superficie dei trombociti,...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi