Politica e Sanità

set132021

Test Medicina, Mur: la domanda con errore sarà neutralizzata

Il Ministero dell'Università e della Ricerca comunica che, all'esito della verifica di tutte le segnalazioni arrivate in merito alle domande per la prova sostenuta lo scorso venerdì 3 settembre per l'accesso programmato ai corsi di laurea in Medicina e Chirurgia, è risultata errata una domanda (la numero 56), a causa della mancanza, nella stampa, di un segno grafico rilevante. Questa domanda verrà "neutralizzata" attribuendo il punteggio di 1.50 indipendentemente dal fatto di avere o non avere fornito alcuna risposta.

Nel documento pubblicato lo scorso venerdì sul sito accessoprogrammato.miur.it contenente i quesiti e le risposte - spiega ancora il ministero dell'Università e Ricerca - per le domande 2, 21 e 23, diversamente da quanto indicato, la risposta corretta non era la "A" ma, rispettivamente, la "E", la "E" e la "D". È stato, quindi, pubblicato ora il documento corretto e aggiornato. Per quel che riguarda la ripresa dei corsi gli studenti saranno obbligati a presentarsi in università con il Green pass ma a differenza dei docenti per loro "il controllo sarà a campione" ha specificato la ministra dell'Università Maria Cristina Messa al Corriere della Sera. Il controllo "agli esami potrà farlo il professore o un suo delegato, prima dell'interrogazione - spiega -. Per i docenti e il personale universitario il controllo è uno a uno". Lo studente senza certificato "lo fanno uscire" e "se dovessero esserci situazioni particolari, verranno segnalate alle autorità preposte", prosegue la ministra. Non tutti troveranno spazio in aula: "Le università potranno riaccogliere circa il 75% dei loro studenti in presenza - afferma Messa -. Per i corsi più numerosi dovranno usare la didattica integrata con lezioni miste anche online".
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>