Vitamina D

mag252022

Fosfatemia, dosaggio sottovalutato nella gestione terapeutica dell’iperparatiroidismo primario

L'iperparatiroidismo primario (PHPT) classico è caratterizzato da concentrazioni inappropriatamente elevate di PTH, associate a livelli alti di calcio sierico (Ca) e urinario (UCa) e bassi di fosfatemia (P). «La classificazione clinica più...
transparent
Vitamina D, Aifa: a 28 mesi da Nota 96 consumi e spesa in calo. Ecco i dati regionali

mag202022

Vitamina D, Aifa: a 28 mesi da Nota 96 consumi e spesa in calo. Ecco i dati regionali

Nei primi 28 mesi di applicazione della Nota 96 (pubblicata il 28 ottobre 2019) si registra una diminuzione dei consumi e della spesa per i farmaci per prevenzione e trattamento della carenza di Vitamina D presenti in Nota, di circa il 18,3% rispetto...
transparent

mar252022

La vitamina D influenza il sistema immunitario ma dipende dalla tipologia. Ecco le differenze

Sembra che gli effetti sulla salute umana della vitamina D cambino a seconda che si tratti della vitamina D 2 o della D 3 . Secondo quanto emerge da un nuovo studio, la vitamina D 3 sembra possa influenzare il sistema immunitario in modo da rafforzare...
transparent

mar112022

Covid-19. L’integrazione di vitamina D, vitamina C o zinco non riduce la mortalità

Secondo uno studio pubblicato su Clinical Nutrition ESPEN, l'integrazione di micronutrienti, quali vitamina D, vitamina C o zinco, non riduce il rischio di mortalità nei pazienti con COVID-19. Sembra però che la vitamina D, ma non la C,...
transparent
Omega-3 e vitamina D, efficaci su malattie autoimmuni. Poli (Nfi): confermati effetti antinfiammatori

feb242022

Omega-3 e vitamina D, efficaci su malattie autoimmuni. Poli (Nfi): confermati effetti antinfiammatori

Gli omega-3 e la vitamina D hanno funzioni ben note e accertate da evidenze scientifiche nella modulazione dei processi infiammatori coinvolti in particolare nelle malattie autoimmuni, come confermato da un lavoro scientifico presentato all'ultimo congresso...
transparent
Covid-19, chi ha carenza di vitamina D rischia forme più gravi

feb72022

Covid-19, chi ha carenza di vitamina D rischia forme più gravi

Esiste una correlazione tra carenza di vitamina D e gravità e mortalità delle forme di COVID-19 secondo uno studio pubblicato su PLOS ONE. «I nostri risultati suggeriscono che è consigliabile mantenere livelli sufficienti di vitamina...
transparent

dic162021

Livelli di vitamina D nella norma per una buona salute del cuore. Ecco quali sono

Secondo quanto conclude uno studio pubblicato su European Heart Journal, la carenza di vitamina D può aumentare il rischio di malattia cardiovascolare (CVD). In particolare, lo studio fornisce una prova genetica di un'associazione tra tale vitamina...
transparent
Farmaci, tre dosi al giorno per over 65. Vitamina D la più consumata. Il report Aifa

ott132021

Farmaci, tre dosi al giorno per over 65. Vitamina D la più consumata. Il report Aifa

Tre dosi di farmaci al giorno, principalmente quelli per il sistema cardiovascolare, soprattutto antipertensivi, con "consumi" superiori tra gli uomini rispetto alle donne, e più al Sud che al Nord. Questo il quadro sull'uso dei medicinali in Italia...
transparent
Bassi livelli di vitamina D e Covid–19, le evidenze sulla prevenzione e il trattamento

ott52021

Bassi livelli di vitamina D e Covid–19, le evidenze sulla prevenzione e il trattamento

È ormai noto che i livelli di 25-OH-vitamina D (25OHD) sono correlati con modalità differenti all'infezione da SARS-CoV2 e le evidenze disponibili suggeriscono che il deficit di vitamina D potrebbe essere associato a un aumentato rischio di infezione...
transparent

giu232021

Vitamina D, oppioidi e raggi Uv. Uno studio evidenzia possibili legami

La vitamina D potrebbe essere la chiave per spiegare almeno in parte il desiderio di esporsi al sole, ma anche la dipendenza da oppioidi secondo uno pubblicato su Science Advances. "Per contrastare l'attuale epidemia di oppioidi è necessario...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi